Om Shanti

Il mantra ” Om Shanti”, un suono d'amore per l’anima

I saggi che scrissero i Veda , dopo aver esaminato la respirazione e il linguaggio, scoprirono che ogni suono, ogni vibrazione  ha un suo specifico effetto sensoriale che, oltre all'udito, coinvolge tutto il corpo.
Il sanscrito è una di quelle lingue come l’aramaico dove le parole sono formate da vibrazioni specifiche; dove il suono e la forma sono la stessa cosa, il suono e la sensazione sono la stessa cosa, il ripetere un suono permette il manifestarsi di quella forma.
Ad esempio  la vibrazione della parola pace è il suono Sh. Pace in sanscrito si dice  infatti Shanti (si pronuncia scianti). Pronunciando queste due parole, pace e shanti, avremo lo stesso effetto culturale ma un diverso effetto sensoriale e vibratorio.
Viene spontaneo per dire a qualcuno di tacere , o per calmare qualcuno che soffre o un bambino piccolo che piange, pronunciare a lungo il suono  sccc  come in sci, proprio per portare calma, pace.
Questo è un esempio conosciuto e sperimentato da tutti di come l’effetto vibratorio di una  ripetizione per diversi minuti, con o senza accompagnamento musicale, del suono Scc (shanti)  produca un effetto rilassante sui sensi e il sistema nervoso di chiunque anche di chi non conosce il significato della parola.
Anche in natura l’onda emette lo stesso suono e questa ha la capacità di mettere pace  all'interno di noi stessi, perché  questo suono vibra come il pensiero di pace.
In ebraico antico pace si dice :
 
Shalom,
in sanscrito S
hanti.
in aramaico 
Heshusha.
e hanno la stessa radice di: 
YeshuaShiva, Krishna, Krishtos, Sciamano, tutto ciò che porta quiete nella mente ha questo suono.
Il Mantra Om Shanti significa pace nella mente, nella parola e nel corpo; credo che se tutti potessimo essere davvero in pace e portare la pace nelle nostra vite, la nostra energia potrebbe viaggiare così anche verso gli altri , senza parole, diventando  contagiosa .

Non abbiamo dunque timore ad usare questo suono, a  mettere in questo suono tutto il nostro amore, la nostra compassione, il nostro desiderio di provare o di sollecitare quiete, il nostro potere di volontà di comunicare pace.
Nel ripetere questo mantra Om Shanti possiamo seguire questa sequenza,
(
il trattino - indica la pausa):
Om-Shanti Om- Shanti Shanti Shanti Om-
e poi continuate Om-Shanti Om-Shanti Shanti Shanti Om.
Ripetendolo per  qualche  minuto di seguito.

Nasce la scuola senza aule, né orari


Una 
scuola dove si fanno al massimo due ore di lezione, non ci sono aule chiuse né scomodi banchi. Il sogno di tanti scolari svogliati? 
No. 
Semplicemente la realtà degli istituti svedesiVittra. Centri che hanno rivoluzionato il modo di educare
Per la gioia comprensibile dei più piccoli che possono muoversi liberamente. Sono stati introdotti, infatti, nuovi concetti di spazio e tempo. Organizzato intorno a una piazza centrale aperta e stanze con pareti di vetro per creare una sensazione di libertà e trasparenza. Perché la filosofia è che qualunque luogo può essere utile per l’apprendimento
Seduti sui gradini, sui cuscini o comodamente sdraiati a terra. 

Gli 8.500 studenti, dai 6 ai 16 anni, apprendono senza orari rigidi. In modo da dare loro il tempo di iniziare e finire i compiti. 
Un innovativo modello sul quale hanno scommesso anche le autorità statali. Pur trattandosi di scuole gestite da società private, infatti, vengono finanziate con fondi pubblici
Ovvero non ci sono rette o tasse a carico dei genitori. Gli studenti sono ammessi in rigoroso ordine di iscrizione, senza dover sostenere esami di ammissione.
di Ivano Abbadessa
Fonte


L'Amore è un emozione?



Leggendo un link di Osho su Facebook, mi ha dato lo spunto per una riflessione.

Oggigiorno c'è confusione sull'Amore e l'emozione. l’Amore viene percepito come le altre emozioni riducendolo ad una di esse, mentre è qualcosa di profondamente diverso.

La differenza sostanziale è che l’emozione è uno stato della persona, per lo più provocato da uno stimolo esterno ad essa, l’Amore è invece una scelta!

Un’emozione, si prova come reazione a qualche stimolo esterno, nella gran parte delle volte se non si è centrati o risvegliati, è istantanea e non possiamo fare a meno di provarla , in realtà non è sotto il nostro diretto controllo; poiché è creata dall'Io (mente) dalle memorie energetiche fisiche bloccate.

Quello su cui si ha potere è solo la nostra reazione all'emozione.

L’Amore , invece, in quanto decisione, atto di amare, è qualcosa di completamente diverso, scelgo di fare qualcosa per il tuo bene al di là di quello che provo in quel momento.

Ed è proprio perchè è una scelta che l’Amore Reale è senza bisogni o attaccamenti.

A prescindere la relazione 
 è amore, può non finire mai.



il link di Osho:
Innamorarsi dell'Amore

Pulizia energetica e fumigazioni



Una pratica che anche i nostri nonni erano abituati a fare è quella di aprire le finestre di casa al mattino per far circolare l'aria. Questa rappresenta la più classica e utile pratica per evitare al Qi negativo di ristagnare e garantire un buon flusso di energia vitale. 

Perché ci perdiamo nella mente?


Perché ci perdiamo nella mente?

LA SCIENZA CONVALIDA L'ESISTENZA DEI MERIDIANI









Il numero di medici agopuntori e di operatori olistici che lavorano con diverse tecniche sui meridiani della Medicina Tradizionale Cinese è in crescita in tutto il mondo. 
Questo fenomeno va di pari passo con la richiesta sempre maggiore, da parte delle persone, di metodi di guarigione alternativi e naturali. 

LA TIGRE E IL MONACO. (Video-documentario)

Nel tempio buddista Pa Luangta Bua, di Kanchanaburi, nel nord ovest della Thailandia, un piccolo gruppo di monaci guidato dall'abate Pra Acharn, vive a stretto contatto con un gruppo di tigri indocinesi e tanti altri animali.

Il pittogramma Reiki


Reiki espressione giapponese nei due 

Kanji di cui si compone.

L’amore è una gioia ...


Ti chiedo:
ma che razza di amore non lascia l'altro libero di essere chi è?
E allora... di chi sarei innamorato?
l'idealizzazione ci impedisce di vedere l'altro come è veramente, perchè lo vediamo con il filtro di "come vorremmo che fosse".

Max Formisano e Davide Tambone


Se sei annoiato con te stesso che gioia protrai mai condividere con l’altro?
Con Te e Senza di Te-Osho

Cos'è un Bambino Indaco?

Innanzi tutto, la definizione: 

Le differenze del Magnesio

Le differenze del Magnesio

Magnesio
Il Magnesio è un minerale responsabile al buon funzionamento dell’organismo, intervenendo nella maggior parte delle funzioni fisiologiche.
Dire “Magnesio” è comunque troppo generico, ce ne sono di vari tipi, oltre al classico Magnesio Citrato che possono avere delle proprietà più adatte a quello che cerchiamo, pur mantenendo quelle generali.

Il significato dei colori nelle civiltà antiche

I colori. 
Essi sono la sostanza del mondo che ci circonda, da sempre.
Ed è proprio attraverso la loro presenza che in noi scaturiscono e vengono evocate miriadi di sensazioni, emozioni, ricordi.
Ma cosa lega da sempre la loro 'struttura cromatica' alla nostra sfera emotiva?

Il saggio e la torre del demone



Il saggio e la torre del demone

Molto tempo fa in un mare caldo dove il vento soffiava sempre dolcemente,c’era un’isola dal clima mite ricca di ulivi che ricoprivano di verde le sue distese sabbiose.

Alchimia del corpo



foto dell'Ashram di Osho nel 1979, a Poona, in India.


Alchimia del corpo

Articoli sul Osho-Rebalancing


Trasformare la roccia in fluidità. L'alchimia è l'arte di trasformare, proprio come il Joint Release è l'arte di trasformare un corpo rigido in un flusso, in un fluire.
Ho chiesto ad Unmila, che cos'è quest'arte di trasformare, come accade?

Innamorarsi dell’Amore – Osho


La crescita personale richiede un movimento continuo da una polarità all’altra.

E’ solo un uomo che trascina un rastrello sulla spiaggia ma se lo guardi dall’alto…

Beach art




Se vivete a San Francisco, in California, potreste la fortuna di incontrare l’arte di Andres Amador. E’ un artista che nè dipinge nè scolpisce. 

Ricordati di essere felice!!


0

Leggila ogni volta che ti senti a terra…

Lascia tutto lì, la tavola da sparecchiare, i piatti da lavare, per una volta puoi rinunciare a qualcosa..

La purezza

"Dite a qualcuno che deve lavorare sulla purezza, e potete stare certi che verrete fraintesi:

ALCUNI MESSAGGI DEL CORPO




Abituati a “sentire” chi ti parla 
(non ad ascoltare i tuoi pensieri o emozioni).

Abituati a “guardare” chi ti sta di fronte 
(non giudicare).
Abituati a "camminare" con gli altri 
(non a passeggiare con i tuoi pensieri).

ALCUNI MESSAGGI DEL CORPO


Mani aperte davanti a te indicano apertura e disponibilità.

Toccarsi il petto simboleggia lealtà e cooperazione.

Spazzolare la spalla denuncia il desiderio di compiacere.

Puntare con l'indice mostra interesse per l'argomento

Giocare con la cintura suggerisce fiducia in te stesso.

Strofinare il naso è il gesto tipico di chi sta mentendo.

Dondolarti sui due piedi indica impazienza.

Distogliere lo sguardo non incoraggia chi ti parla a darti fiducia.

Sguardo in giù : se si mente è probabile che si abbia difficoltà a sostenere lo sguardo, la persona ruoterà gli occhi ovunque tranne che verso di chi guarda, magari con una scusa qualsiasi. Se si riesce a intercettare lo sguardo bisogna osservare se la persona che vuole mentire ha le pupille dilatate, un segnale non controllabile che rivela il suo stato d'allarme

Bocca asciutta : la bugia aumenta la tensione dei muscoli della deglutizione e riduce la saliva, bisognerebbe controllare se la persona che vuole mentire inghiottisce a fatica se ha spesso sete

Nascondere le mani : spesso chi vuole mentire preferisce nascondere le mani in tasca o dietro la schiena. Oppure se la persona ha studiato in anticipo la bugia cercherà di tenere le mani ferme. Si potrebbe provare a porgere un oggetto ed osservare se tremano

Espressione asimmetrica del volto : un sopracciglio alzato, un sorriso storto, un occhio socchiuso forse la persona sta mentendo. Le espressioni asimmetriche possono venire naturali ma se durano più di qualche istante potrebbe essere strano.

Giocare con la scarpa :
Le scarpe e i piedi di una donna sono spesso oggetto di attenzioni maschili. In particolare, alcuni associano il gesto di togliersi le scarpe al primo gesto che si fa per spogliarsi.

Mordicchiarsi il labbro :
E’ anche questo un modo di esprimere piacere. Alcuni studiosi ricollegano questo gesto al piacere
che il neonato prova nel mordicchiare il seno materno al momento della dentizione. 

Scostare i capelli :
La donna che scosta i suoi capelli in presenza di un uomo si sta prendendo cura del suo aspetto. Carezzare i capelli ha a volte un significato simile.


Dito in bocca :
Concettualmente simile al mordicchiarsi un labbro ma ancora più provocante.


Sorriso forzato : quando la persona sorride ma non trasmette né gioia né tenerezza il sorriso potrebbe essere falso.
Un sorriso sincero invece coinvolge tutta la zona intorno agli occhi : occhi, guance, sopracciglia ne sono coinvolti, altrimenti è un sorriso falso !





Il Segreto del Cuore

I Dieci Segreti del Cuore

Ruediger Schache

Nella tua vita niente avviene per caso. Persone e avvenimenti non compaiono nella tua vita senza motivo. Impara a determinare ciò che avviene nella tua vita! Il modo in cui nascono e si sviluppano i nostri rapporti non ha nulla a che vedere con la fortuna o la sfortuna. 
Dipende invece da una forza che ci collega tutti quanti e fa in modo che ci incontriamo oppure no. Questa forza determina i nostri sentimenti e il nostro comportamento, nonché la possibilità di trovare l’amore.

Primo segreto: Attrazione
“Qual è il motivo per cui un certo tipo di uomo o di donna ti attrae come per magia e altri sebbene più indicati per instaurare un rapporto di coppia funzionante non ti attirano per niente? Come mai tutte le tue relazioni hanno uno svolgimento simile, nonostante i tuoi tentativi di cambiare le cose?” Solo capendo il tuo magnete potrai capire chi attrai e perché. Tutto ha un senso. “Non si tratta del tuo corpo. E’ molto più facile… si tratta della tua emanazione.”

Secondo segreto: Lo Specchio
“Tutto quel che attrai è come uno specchio che ti mostra ciò che si trova nel tuo magnete, affinché tu possa orientarti meglio”. Non sempre è facile intuire il principio dello specchio, “il motivo è che lo specchio non si limita a riflettere quello che sei precisamente, ma ti mostra molto di più.”

Terzo segreto: Chiarezza
“Chi sei? Dove vuoi andare? Quali sono i tuoi desideri? Cosa vorresti assolutamente sperimentare? Con che genere di persone desideri stare? Qual è per te il senso della vita, in questo momento o in generale?” “Non sono domande facili e anche se trovi le risposte, queste possono cambiare nel corso del tempo. Per fortuna non si tratta tanto di dare risposte complete o definitive, quanto di imparare a sentire in che direzione si vuole andare.”

Quarto segreto: la Propria Fonte
“Qualunque cosa tu cerchi negli altri si trova già dentro di te, allora di cosa sei fondamentalmente alla ricerca? Di sensazioni!” “Nessuno può darti l’amore perché ce l’hai già dentro di te. Questo lo sai. Guarda la foto di un bambino felice. Lo senti? Non ricevi niente e tuttavia lo senti, è lo stesso amore che provi quando hai vicino una persona a cui vuoi bene.”

Quinto segreto: il Potere dei Simboli
“Finché credi in un simbolo, questo continuerà a riapparire nella tua vita o nei tuoi rapporti, dal momento che risuona nel magnete di altre persone che se ne sentono inconsciamente attratte.” “Un oggetto o un’azione rappresenta qualcosa. Questa perlomeno è la tua esperienza e ritieni sia evidente per chiunque. Ma è davvero così?”

Sesto segreto: la Profezia Autorealizzante
“Le persone che ti stanno accanto si comportano raramente come vorresti, ma piuttosto come temi che accada?” Forse “le tue parole o le tue azioni non corrispondono ai tuoi pensieri o ai tuoi sentimenti. Gli altri saranno quindi diffidenti nei tuoi confronti e ti terranno a distanza.” Sono i tuoi veri pensieri e sentimenti ad agire con maggiore intensità.

Settimo segreto: Amore di sè
“Quando sei insicuro sulle decisioni da prendere e le azioni da compiere… Quando vuoi trasformare i pensieri e le sensazioni sgradevoli… Chiediti sempre: “
Cosa farebbe l’amore?” “Se ti sacrifichi per qualcuno perché pensi che lo si possa anche fare quando si ama, chiediti se l’amore si comporterebbe così. L’amore vorrebbe che tu ti facessi questo? Vorrebbe che tu seguissi un’idea di amore in cui l’affetto è legato alla sofferenza?”

Ottavo segreto: lo Spazio Interiore
“Lo spazio interiore è quel luogo dentro di te destinato ad accogliere ciò che desideri. Ogni volta che ti permetti di sentirlo, attivi il tuo magnete facendogli attirare con maggiore intensità l’oggetto dei tuoi desideri”. “Molti non vogliono accostarsi a questo spazio perché temono di provare un senso di insoddisfazione e vuoto. Ma questa fonte fa parte di te.

Nono segreto: Decisione e Azione
Metti già in atto quello che vuoi realizzare!
Comportati come se ti fosse già stato permesso e tu lo stessi già sperimentando. L’universo ama sentirti agire e risponde di conseguenza.

Decimo segreto: la Forza del Presente
Decidi nel presente:
usa la forza dell’intuizione. Ogni volta che decide l’intelletto è il passato a decidere. Lo scopo della nostra vita non è produrre risultati, ma provare esperienze.

Molte persone interpretano in modo errato il ruolo del guru.

Pochi comprendono l’importanza del guru umano.
Nessuna Scrittura può assolvere questa funzione.

Molte persone interpretano in modo errato il ruolo del guru, immaginando che egli debba essere soltanto un saggio insegnante, dotato di competenza nelle questioni spirituali e di famigliarità con le comuni trappole del sentiero.

Come abbiamo detto in precedenza, non è insolito che i veri guru in India pratichino maun, o il completo silenzio.

L’insegnamento di un vero guru è soprattutto un trasferimento di coscienza.

Il suo “lavoro” principale è quello di elevare il discepolo con il suo magnetismo spirituale.
…accade spesso che il discepolo , pieno di domande, entri nella stanza dove è seduto il guru, ma scopra che in sua presenza, tutti i suoi interrogativi sono svaniti.

Il motivo è che le domande vengono dall’intelletto, mentre il guru emana vibrazioni di supercoscienza.
Quelle vibrazioni soddisfano spesso gli interrogativi del discepolo, dandoli silenziosamente le risposte che desidera oppure annullando il desiderio stesso di porre domande, dato che la gioia e la pace che sente in presenza del suo guru lo appaga completamente.

E’ importante essere fisicamente vicino al guru?
Non necessariamente.
La sintonia mentale è tutto.

Il mio Guru ( si tratta di Yogananda) mi disse che anche un solo contatto fisico con il guru può essere sufficiente per suggellare quel legame. 
Deve esserci, tuttavia – cosi egli mi disse – almeno quell’unico contatto, che può avvenire con la meditazione di un discepolo evoluto.
La vicinanza fisica al guru è certamente una grande benedizione.
I brani sono tratti dal libro “L'Essenza della Bhagavad Gita
Commentata da Paramhansa Yogananda nei ricordi del suo discepolo Swami Kriyananda” di Swami Kriyananda 

Crescita Reiki

Studentessa muore e si sveglia in obitorio: la sua esperienza di pre-morte


Una studentessa di informatica è stata sottoposta a un intervento chirurgico in Costa Rica dove è morta, ha vissuto nell'aldilà, poi è tornata nel suo corpo all'obitorio.

Come riarmonizzare l'energie della nostra casa

Alcune semplici tecniche in grado di riarmonizzare la nostra casa, eliminando tutte le energie infauste che ci possono colpire.  Sale, fuoco, acqua per ripulire gli ambienti in cui viviamo

I DIVERSI TIPI DI PRANAYAMA

I DIVERSI TIPI DI PRANAYAMA

Pranayama sensibilizzanti
Le tecniche di respirazione, come operazione puramente meccanica, creano un preciso effetto nel corpo, nella mente e nello spirito. Quando queste tecniche sono applicate con sensibilità e consapevolezza e con una più profonda comprensione del rapporto tra queste tre dimensioni umane, il loro effetto può essere enormemente amplificato.

Arrendersi all’amore


In una relazione amorosa dovreste essere posseduti – non cercare di possedere. In una relazione d’amore dovreste arrendervi; e non dovreste stare a guardare chi ha la meglio. Dunque, smettete di pensare. E ogni volta che vi sorprendete a pensare, afferratevi la testa e datele un bel colpo – 

OREGON VORTEX,


Gli alieni? 
Che sia una modifica fisica?




Non credo che molte persone abbiano mai sentito parlare del famoso fenomeno della "casa del mistero"(House of mystery) che coinvolge una casa costruita a Gold Hill,Contea di Jackson,Oregon.
Ma partiamo dall'inizio la casa di cui stiamo parlando risale al 1904 e veniva usata da una compagnia per estrarre l'oro da quelle parti,poi abbandonata è stata usata come magazzino,come scuola e alla fine di nuovo come magazzino.
Il fenomeno è poco dopo esattamente una notte del 1907,con stupore il vecchio proprietario arrivò come tutte le mattine e trovo la sua casa completamente modificata,a primo colpo poteva sembrare che la casa era stata colpita come tutta la zona da una piccola scossa di terremoto,ma subito il proprietario capì che qualcosa non andava perchè sia il terreno che gli alberi erano intatti,e quindi il fenomeno aveva colpito solo la sua casa.


La dipendenza affettiva di Monique Mathieu


Domanda: 
Potete parlarci della dipendenza affettiva all’interno di una coppia o di una famiglia?
Quali sono i meccanismi o le paure che entrano in gioco?
Come aiutare queste persone dipendenti?

Grazie.
...>
Spesso, la dipendenza affettiva è generata dalla paura di perdere colei o colui al quale siete profondamente legati (non necessariamente attraverso la morte).
La dipendenza affettiva è anche una mancanza d’Amore per sé stessi, una mancanza di fiducia. Quando amate, dovreste poter amare l’altro in tutta libertà, vale a dire desiderando per lui sempre il meglio e amando qualunque cosa faccia. 





Come risolvere questo problema di dipendenza affettiva?
Semplicemente avendo fiducia nell’altro e in sé, e soprattutto sviluppando l’Amore che potete avere per voi stessi. Se vi amate sufficientemente, se avete sufficiente fiducia in voi e nelle vostre potenzialità, non esiste più dipendenza!
La dipendenza affettiva è il bisogno di sicurezza relativa che l’altro può offrirvi. Tuttavia l’altro è spesso come voi e può darvi solo ciò che possiede. Spesso, questa dipendenza è infatti il riflesso di un’altra dipendenza affettiva.
Siate liberi, liberi di amare, liberi nelle vostre relazioni, liberi nella vostra famiglia! 

Ho vissuto nell'abbondanza "Osho"

Oregon17

Ho vissuto nell’abbondanza perché secondo me non esiste una divisione tra la sfera materiale e quella spirituale.
Insegnarvi a vivere in povertà è pericoloso: sareste poveri materialmente, ma sareste poveri anche spiritualmente, poiché non esiste una divisione tra i due mondi..
Il problema non è se dovete vivere nell'abbondanza materiale o nell'abbondanza spirituale. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...