Visualizzazione post con etichetta Meditazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Meditazione. Mostra tutti i post

Per un giorno, metti in stand by la razionalità!







Per un giorno, metti in stand by la razionalità!
Mettiti una mano sul cuore. ascolta con la mano i tuoi battiti, senti l’energia, l'emozioni dietro a quell'energia, lasciati guidare dall'intuito. 
Lascia fluire l'emozioni, i pensieri, NON soffermarti...
NON giudicare...

Hai fatto?
Questa è la meditazione!
Qui è ora.
G. Boccia

L'abitudine è dura a morire...


Il gatto del Guru

"C'era una volta, in un ashram dell'india antica, un maestro di yoga che insegnava a un gruppo di allievi. Tutte le mattine si riunivano per la pratica della meditazione. Un bel giorno un allievo trovò, nei pressi dell'ashram, un gattino abbandonato e, preso da compassione per la sua situazione, lo portò all'ashram. Il gattino venne ben presto adottato dalla comunità e prese a farsi benvolere per la sua simpatia. Al mattino però come tutti i cuccioli aveva voglia di giocare, e disturbava il momento della meditazione collettiva.
Il guru, per risolvere il problema, stabilì che, prima della meditazione, il cucciolo venisse legato a un palo per non creare disturbo, e liberato alla fine.
Gli anni e i secoli trascorsero.
Il maestro e i discepoli in questione scomparvero, per lasciare il posto a nuovi guru e nuovi allievi, ma l'abitudine è dura a morire...

Se oggi entrate in quell'ashram, troverete un cartello ben in vista all'ingresso che dice:
regole per la meditazione: primo, procurarsi un gatto e legarlo al palo..."



nome-immagine

Il maithuna o meditazione Tantrica (la sacralità del sesso)


La Sacralità dell'atto Sessuale

un uomo avvinto alla donna non è più cosciente nè della realtà esteriore, nè di quella interiore..in questa condizione ogni desiderio è soddisfatto” Brahadaranyaka-upanisad.
Già negli antichi testi Veda si paragonava lo stato di samadhi (stato elevato di coscienza) a quello che si raggiunge nell’ accoppiamento sessuale:

Posizioni trattamento reiki

nome-immagine




Clicca sull'immagine per vedere il video

***BUONA VISIONE***





nome-immagine

La favola di Mikao Usui


LA MIA INTRODUZIONE:
Ogni cosa che leggiamo o ci viene tramandata non va presa come oro colato, ci vuole discernimento.
Il mito di Mikao Usui introdotto e fatto legge,  andrebbe preso per quello che è !
Alcuni esempi: il collegio maschile cristiano in più occasioni ha smentito ufficialmente che Mikao Usui è stato un docente presso di loro, sono state fatte ulteriori ricerche e non risulta neanche come studente, o che abbia preso una laurea in altri Istituti. Anche sulla sua religione visto che proviene da una famiglia di tradizione buddista, e la sua tomba ha scritture buddiste (se vuoi leggere la mia esperienza quando ho visitato la tomba di Mikao Usui clicca qui) per questo motivo sprono chi legge questa favola ad usare il suo libero arbitrio e non quello del mito che viene tramandato

Un’altra informazione interessante che vorrei darvi è che non si hanno molte testimonianze certe sulla sua vita fuori dal Giappone, poiché prima quando si emigrava era consuetudine adattare il proprio nome alla pronuncia della nazione.

Una notizia confermata è che ha studiato per un periodo in Cina, presso la facoltà di medicina, questo lo sappiamo grazie a due colleghi di facoltà, tuttavia senza completare gli studi.
Avendo studiato la pratica delle mani (tecniche della medicina tibetana) e avendo appreso lì le posizioni delle mani, probabilmente nei periodi che Usui stava nei monasteri, anche lui ha studiato queste tecniche antiche di 1500 anni che all’epoca erano segrete ed esclusive solo per i monaci poi sono state piano piano divulgate.  Tuttavia dobbiamo a lui la posizione delle mani sui chakra dei trattamenti Reiki, che essendo i campi magnetici vitali dell’uomo lui ha sfruttato questo per far guarire prima le persone. I simboli sappiamo che sono conoscenze antiche e che lui con i suoi studi ha riportato in luce.
BUONA LETTURA!!
Master Reiki Giuseppe Boccia     
..(^_^)..
..._/l\_... 
иѦmѦŝŦє

                                           La favola di Mikao Usui

Così Hawayo Takata narrava ai suoi studenti:

Raccolta di esercizi di visualizzazione meditazione Di Monique Mathieu


Esercizio di respirazione


« Vi daremmo un piccolo esercizio che potrete fare prima di ogni meditazione. E' un esercizio di respiro molto semplice e molto potente perché contribuisce a svuotare il vostro mentale e a farvi integrare la straordinaria energia che è attorno a voi.

LA MEDITAZIONE Giuseppe Boccia


La meditazione come la vivo e insegno deve essere la, in ogni momento.
in realtà non dovrebbe essere una disciplina , forse una volta aveva pure il suo scopo.
Ma stare a gambe incrociate cercando la quiete, o sforzando la quiete mentale, q
uesta non è meditazione, è tortura....

La mente non è mai stata tranquilla , e
non lo sarà mai!!! è la mente, come può essere quieta?

Possiamo dissociarsi, da essa o dal corpo, oppure semplicemente dominarla, poiché noi non siamo la mente!
M
a siamo l'osservatore.

La realtà e che la meditazione è in ogni istante della nostra vita,
in ogni respiro , in ogni esperienza .
Non c'è bisogno di calma, non c'è bisogno di essere sotto controllo,
nella coscienza dell'osservatore, non importa.
La vera meditazione può essere fatta
mentre proviamo Dolore, Felicità, facciamo la spesa, corriamo, AMIAMO.

P
uò essere assunta in qualsiasi momento, può essere fatta quando ci relazioniamo con qualcuno.
La meditazione
è la coscienza, che siamo l'osservatore di ciò che accade in quell'istante.
Rammentate
non è questione di calmare la mente , ma rendersi conto che siamo oltre la mente.Qui e ora.

Master Giuseppe Boccia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...